Lyon Art Paper, incontro con Thierry Odin

Trulli
Trulli
Trulli

Dal 10 al 14 ottobre 2018il disegno contemporaneo vi invita a Lione per il anno consecutivoth edizione di Carta d’arte di Lionesalotto contemporaneo. All’ordine del giorno, 72 gli artisti espongono le loro creazioni per mostrarvi il disegno in tutta la sua pluralità: disegno contemporaneo, opere su carta (collage, origami, oggetti tridimensionali), grafica e altre modalità espressive perché il marchio Lyon Art Paper è quello di promuovere le possibilità artistiche legate al disegno e alla carta. Inoltre, molti altri eventi arricchiranno questi quattro giorni di fiera. Ci siamo incontrati con Thierry Odin, presidente della Société Lyonnaise des Beaux-Arts (SLBA), l’ente organizzatore di questa mostra che ci parla di questo evento in crescita.

Marlène Pegliasco: presentaci l’Art Paper di Lione.

Thierry Odino: è già il più grande 4th edizione di Lyon Art Paper, una mostra autunnale dedicata al disegno e alla carta. La questione del disegno contemporaneo e della carta è molto interessante, gli artisti stanno esplorando sempre più le possibilità tecniche e plastiche di questo mezzo. La qualità aumenta ad ogni edizione e ne siamo molto soddisfatti. Riduciamo al minimo il numero di artisti esposti per mantenere un certo requisito. Così, questi sono 72 persone che lavorano sulla carta, in superficie, in volume, in modo tradizionale, a volte accademico. Ci sono artisti riconosciuti, che espongono in galleria, altri no….. Una delle chiavi del progetto SLBA è quello di valutare il loro lavoro in modo uniforme e di mostrare il dinamismo artistico attraverso regione Rodano-Alpi.

M.P.: Incoraggia la creazione attraverso la collezione di opere d’arte?

T.O.: Il mercato dell’arte sta cambiando, il modo in cui gli artisti espongono e raggiungono il pubblico sta cambiando. Il ruolo del SLBA è quello di permettere la diffusione dell’arte attraverso il movimento delle persone in mostra per esplorare nuovi approcci creativi. E incoraggiare la raccolta. Il collezionista classico ha difficoltà a rinnovarsi, dobbiamo adottare un approccio per attirare nuovi collezionisti ponendo le domande giuste: come generare l’interesse del collezionista? Come interessarlo, suscitare la sua curiosità? I prezzi visualizzati sono compresi tra 100 e 5000 € e attirare un pubblico meno fortunato, più giovane, interessato all’arte del disegno e desideroso di acquisire un’opera che li tocca. Infine, al Carta d’arte di Lionei link sono rilassati, più semplici, più accessibili.

Ritratto Thierry Odin, presidente di SLBA©P.Auclair

M.P.: Esplora il disegno, o anche il suo supporto tradizionale – la carta in tutte le sue dimensioni?

T.O. : Stiamo moltiplicando il numero di gateway per attirare un pubblico multiplo. Abbiamo questo approccio trasversale ad altre tecniche e altri media molto innovativi che ci immerge nel cuore della creazione contemporanea. Cerchiamo di fare un collegamento tra uno sguardo più classico e uno sperimentale per suscitare curiosità.

Manzanas de Tierra I©Manon Guillet

M.P.: Cosa rende la Lyon Art Paper così speciale?

T.O.: Per rafforzare questa opportunità di scoperta, abbiamo ridotto il tempo medio dello spettacolo a quattro giorni. Gli artisti sono presenti, il pubblico più o meno illuminato pone molte domande, si creano scambi, ognuno esprime le proprie emozioni, discute sul sostegno, le tecniche, l’orientamento del proprio lavoro…. Le risposte sono nell’ordine della pedagogia. E per gli artisti, permette loro anche di costruire una rete, dei legami tra di loro, di scambiarsi sulla loro creazione. Una profusione palpabile che è la forza della Lyon Art Paper. Per questa edizione presentiamo un omaggio a Hubert Munier insieme ai 72 artisti, promuoviamo le giovani generazioni con il Lyon Art Paper Revelation Prize e la mostra personale di Manon Guillet. Infine, collaboriamo con istituzioni culturali come il Centre d’art contemporain de l’abbaye d’Auberive di quest’anno, che ci offre una selezione di disegni degli artisti Dado, Fred Deux e Davor Vrankic. L’anno scorso, più di 4000 visitatori hanno visitato il Palais de Bondy, patrimonio culturale nel cuore della città di Lione. Quest’anno, auguriamo sempre più visitatori, rafforzando la nostra convinzione che c’è un’aspettativa e un entusiasmo artistico locale.

Sulamite_III la sirena©Jean- Marc Paubel

LYON ART PAPER

Il salotto contemporaneo

Dal 10 al 14 ottobre 2018Palais
de Bondy

18 Molo Bondy

69005 Lione

Apertura al pubblico mercoledì 10 ottobre dalle 18.00 alle 21.00

Aperto al
pubblicoGiovedì 11 a venerdì 12 ottobre dalle 12pm alle
18pmSabato 13 ottobre dalle 11am alle
21pmDomenica 14 ottobre dalle 10am alle 16pm

Ingresso libero

Marlène Pegliasco

Laureata in Storia dell’Arte e residente a Tolone, ho creato il blog Art In Var (www.artinvar.fr) per condividere con i miei lettori le ricche notizie artistiche di questo bellissimo dipartim...

Visualizza il profilo dell'autore

Più articoli di Disegno

PIÙ ARTICOLI PER TE

#Disegno Drawing Lab un centro d'arte dedicato al disegno contemporaneo, espone fino all'inizio degli anni '90 9 gennaio 2020 i disegni del duo di artisti Lamarche fiorentino e Alexandre Ovize.Nutrito dal lavoro del geografo…
"Inventa situazioni singolari nell'ambientazione spaziale del suo disegno. I suoi strani personaggi, metà neri, metà bianchi, metà umani, metà divinità, ci offrono una storia da costruire, una narrazione aperta che sollecita le nostre…
L'arte è la scoperta, l'emozione in ogni momento. Ogni artista con la sua particolare sensibilità tocca i nostri sensi. Questo articolo è un omaggio ad un grande artista scomparso pochi giorni fa. Un…