Chance Encounters, una sfida raccolta dalla LOEWE Foundation

Andrea Büttner

"Diver", woodcut on Japaneese paper 218x117.5 cm, 2017©Andrea Büttner

"Hill", woodcut 160x140 cm, 2017

"Beggar", woodcut 174x125 cm, 2017©Andrea Büttner

Flying Man, woodcut 140x158, 2015©Andrea Büttner

Portrait Ann Low

Dust Bed, 2018©Ann Low

Dust Bed, 2018©Ann Low

Portrait Ian Godfrey

Rocking birds©Ian Godfrey

Vue de l'installation boutique Loewe Miami Design District

Vue de l'installation boutique Loewe Miami Design District

Trulli
Trulli
Andrea Büttner
Trulli
"Diver", woodcut on Japaneese paper 218x117.5 cm, 2017©Andrea Büttner
Trulli
"Hill", woodcut 160x140 cm, 2017
Trulli
"Beggar", woodcut 174x125 cm, 2017©Andrea Büttner
Trulli
Flying Man, woodcut 140x158, 2015©Andrea Büttner
Trulli
Portrait Ann Low
Trulli
Dust Bed, 2018©Ann Low
Trulli
Dust Bed, 2018©Ann Low
Trulli
Portrait Ian Godfrey
Trulli
Rocking birds©Ian Godfrey
Trulli
Vue de l'installation boutique Loewe Miami Design District
Trulli
Vue de l'installation boutique Loewe Miami Design District

# MIAMI Da diversi anni la Fondazione LOEWE è un sostenitore molto impegnato degli artisti contemporanei, di tutte le pratiche e gli approcci artistici combinati.

Per il quarto anno consecutivo apre la sua boutique nel Design District, che trasforma in galleria d’arte in occasione di Miami Art Basel. Quest’anno, per Chance Encounters IV, e sotto la guida del suo talentuoso direttore artistico, Jonathan Anderson, la LOEWE FOUNDATION dà carta bianca a tre artisti tanto diversi nelle loro pratiche quanto nella poesia che ne deriva.

Troviamo così le sottili incisioni del nuovissimo candidato al Turner Prize Andrea Büttner, che dialoga con le tessiture artigianali di un’altra artista, Anne Low. E’ a lei, inoltre, che dobbiamo questa installazione centrale, un enorme letto di pietra, architettura totemica in pietra arenaria e granito grigio, che ospita un letto intrecciato secondo le regole dell’arte del XVIII secolo. Poi ci sono le sculture in ceramica immaginate e disegnate dal britannico Ian Godfrey. Il ceramista si afferma rapidamente con il suo universo popolato da piccoli animali di argilla secca scolpita, paesaggi e architetture in miniatura.

La conversazione che ne consegue tra questi tre artisti ci ricorda le storie dei bambini e ci conduce in un mondo colorato e colorato che richiede il rigore e la pazienza di quest’opera unica, realizzata artigianalmente secondo tradizioni ancestrali e riappropriate.

 

Incontri casuali IV

Opere di Andrea Büttner, Ian Godfrey e Anne Low

LOEWE Miami
Design District110
NE 39th Street,
Suite #102

dal 4 dicembre 2019 al 1 febbraio 2019, 1 febbraio 2019

Lili Tisseyre

Giornalista poi direttore di produzione, Lili Tisseyre ha diretto la creazione e la gestione editoriale dei primi contenuti web per i Real Tv show del gruppo Endemol nei primi anni 2000. Laureata i...

Visualizza il profilo dell'autore

PIÙ ARTICOLI PER TE

Il 30 giugno 2018, la Fondazione Martell ha aperto al pubblico il piano terra del suo edificio, dove un vasto spazio di quasi 900 m² è dedicato alla presentazione di installazioni immersive, produzioni…