LaCinetek, piattaforma VOD dedicata ai capolavori del cinema

Trulli
Trulli
Trulli
Trulli

Guarda un ottimo film con un regista illustre, ecco la proposta di LaCinetek.

In un momento in cui il consumo di film e serie è fatto principalmente in VOD, con operatori telefonici, e/o in streaming su piattaforme il cui settore è dominato dagli americani, Netflix in testa, alcuni Galli irriducibili continuano a difendere il cinema di qualità tanto caro all’eccezione culturale francese e non solo. Propongono di vedere o rivedere i capolavori del XX secolo.

Creata nel 2015 dai registi Pascale Ferran, Cédric Klapisch e Laurent Cantet, LaCinetek si è affermata come la prima piattaforma VOD dedicata ai capolavori del XX secolo. Ha già attirato più di 40.000 cinefili curiosi di scoprire o riscoprire un catalogo di oltre 1.000 film, tra cui 250 inediti, disponibili per il noleggio e l’acquisto, accompagnati da bonus esclusivi. Qui non esiste un algoritmo ma, ad oggi, 65 registi associati provenienti da tutto il mondo che, spinti dal desiderio di condividere i loro preferiti, hanno elencato i 50 film che compongono questo catalogo unico nel suo genere.

Per soddisfare la forte domanda dei suoi utenti e per rendere ancora più accessibili i capolavori del suo catalogo, LaCinetek offre da settembre 2018 un’offerta mensile in abbonamento, senza impegno, per (ri)scoprire i grandi film che hanno segnato il XX secolo, tutti scelti da registi di tutto il mondo. L’abbonamento a LaCinetek è di 10 capolavori al mese selezionati a tema e accompagnati da bonus esclusivi che forniscono l’analisi dei registi e/o estratti di programmi cinematografici. Tutto per 2,99 € e senza impegno. Una personalità ospite offre anche un video ogni mese sul suo film preferito tra i 10 in lista.
Così la selezione del mese vi propone di vedere o recensire in particolare:
Fanny e Alexandre (versione cinematografica) o Sonate d’automne di Ingmar Bergman, False Semblants di David Cronenberg, Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti, Théorème di Pier Paolo Pasolini, o Un air de famille di Cédric Klapisch
.

Da febbraio 2019, LaCinetek è disponibile anche in Germania e Austria, grazie alla partnership con Deutsche Kinemathek, la più grande cineteca tedesca. Per tutta la durata della Berlinale 2019, sei film restaurati da registe tedesche degli anni ’70 e ’80 sono stati proiettati in parallelo nelle sale del festival e su LaCinetek.
Il lancio è stato annunciato in una conferenza stampa alla presenza di Laurent Cantet e Cédric Klapisch, direttori fondatori; Wim Wenders e Christoph Hochhäusler, direttori associati; e Rainer Rother, direttore artistico della Deutsche Kinemathek.

LaCinetek

Patrice Huchet

Appassionato fin da bambino di tutte le forme di espressione artistica, ha iniziato la sua carriera nel mondo del turismo dove ha praticato la fotografia di viaggio. In seguito è entrato in unR...

Visualizza il profilo dell'autore

Più articoli di Cinema

PIÙ ARTICOLI PER TE

Documentario di Francis Gendron. Pubblicato il 19 giugno 2019. Ritratto di uno dei personaggi più importanti e controversi del cinema d'anteguerra. Bernard Natan, nato a Natan Tannenzaft nel 1886 da genitori ebrei in…
#NICE Ecco una mostra dove tutto è presentato in inquadrature e sequenze, dove il cinema è contemplato nello sviluppo di una città di fine Ottocento. "Nice, cinémapolis" è la storia di un incontro…
#TOULON..... # Dal 31 maggio al 2 giugno si svolgerà l'ottava edizione del Festival Internazionale del Cortometraggio."Cinema in libertà" nei locali della Royal Tower e al cinema Le Royal di Tolone. Sostenuto dall'associazione…