I mille e uno passaggi di Sally Mann

#PARIS Tra sensualità mutuata da una violenza sorda e languor inquietante, Sally Mann raffigura un’America, una terra matrice, che ancora guarisce le ferite della guerra civile e si offre come rifugio per l’occhio. Il Jeu de Paume Museum offre all’artista americano la sua prima grande retrospettiva in Francia. 40 anni di vagabondaggio in un Sud in fiamme, un corpus di immagini austero e dispiaciuto, ma anche solforoso e appiccicoso, immerso in una luce radicale tanto cara a Sally Mann.

Lili Tisseyre

Giornalista poi direttore di produzione, Lili Tisseyre ha diretto la creazione e la gestione editoriale dei primi contenuti web per i Real Tv show del gruppo Endemol nei primi anni 2000. Laureata i...

Visualizza il profilo dell'autore

Più articoli di Photo

PIÙ ARTICOLI PER TE

1 Mins.
#PARIS Dora Maar, troppo spesso confinata al ruolo di musa di Picasso, è anche e soprattutto un indiscusso fotografo surrealista, che ha realizzato un'opera dalle mille sfaccettature. Il Centre Pompidou rende omaggio a…
2 Mins.
#PARIS Catherine Balet dà colore alla galleria Thierry Bigaignon e spinge i confini della creazione fotografica con la mostra "Moods in a room". Dopo averci sorpreso e divertito con la sua ultima serie…
2 Mins.
#MONTRALE..... Jack Lazare è un uomo d'affari appassionato di fotografia da quasi vent'anni. Il Montreal Museum of Fine Arts (MFA) espone gran parte della sua collezione, ovvero un centinaio di stampe di artisti…