Monster Chetwynd sublima Monster Rebellion a Villa Arson

Monster Chetwynd Exposition "Monster Rebellion" Villa Arson 2019

Vue de l'exposition Monster Rebellion. Monster Chetwynd, Peanut, 2018, Courtesy Sadie Coles HQ, Londres, Photo : François Fernandez

Vue de l'exposition Monster Rebellion. Monster Chetwynd, Prolific Patatoes, 1, 2, 3 et 4, 2019, Courtesy Sadie Coles HQ, Londres, Photo : François Fernandez

Vue de l'exposition Monster Rebellion. Monster Chetwynd, Cacti Chariot, 2018 (Collection du Cnap), Bats 2019. Courtesy Sadie Coles HQ, Londres, Photo ©François Fernandez

Vue de l'exposition Monster Rebellion. Monster Chetwynd, Cacti Chariot, 2018 (Collection du Cnap), Bats 2019. Courtesy Sadie Coles HQ, Londres, Photo ©François Fernandez

The Theatre Puppet Set, 2018©Monster Chetwynd Villa Arson 2019 Vue de l'exposition Monster Rebellion. Courtesy Galerie Massimo de Carlo, Milan, Photo©François Fernandez

Trulli
Monster Chetwynd Exposition "Monster Rebellion" Villa Arson 2019
Trulli
Vue de l'exposition Monster Rebellion. Monster Chetwynd, Peanut, 2018, Courtesy Sadie Coles HQ, Londres, Photo : François Fernandez
Trulli
Vue de l'exposition Monster Rebellion. Monster Chetwynd, Prolific Patatoes, 1, 2, 3 et 4, 2019, Courtesy Sadie Coles HQ, Londres, Photo : François Fernandez
Trulli
Vue de l'exposition Monster Rebellion. Monster Chetwynd, Cacti Chariot, 2018 (Collection du Cnap), Bats 2019. Courtesy Sadie Coles HQ, Londres, Photo ©François Fernandez
Trulli
Vue de l'exposition Monster Rebellion. Monster Chetwynd, Cacti Chariot, 2018 (Collection du Cnap), Bats 2019. Courtesy Sadie Coles HQ, Londres, Photo ©François Fernandez
Trulli
The Theatre Puppet Set, 2018©Monster Chetwynd Villa Arson 2019 Vue de l'exposition Monster Rebellion. Courtesy Galerie Massimo de Carlo, Milan, Photo©François Fernandez

#NICE L’influenza del lavoro critico di Mikail Bakhtin sul proprio lavoro è qualcosa che Monster Chetwynd dichiara forte e chiaro. Troveremo quindi lo stesso appetito per la polifonia, la struttura carnevalesca dell’universo medievale quando le storie si intersecano, si contraddicono a vicenda: e tendono a sovvertire l’autorità sociale e politica dall’umorismo e dalle culture popolari. L’analisi che Bakhtin ha condotto dal romanzo, attraverso Rabelais e Dostoevskij in particolare, Monster Chetwynd continua in un’opera burlesca e trasgressiva dove la performance e il multilinguismo delle figure non sono mai assenti.

Il nome che l’artista si dà ora non è altro che l’attualizzazione di un’identità sempre in movimento in relazione a un’opera su cui lavora anche la nozione di “intertestualità”: incontriamo il mondo medievale, il rapporto con Jérôme Bosch, i pipistrelli, i serpenti e le salamandre ma anche il fumetto, le fanzine e l’elaborazione collettiva dell’opera quando, ad esempio, collabora con gruppi di bambini…

L’immaginazione di Monster Chetwynd prende il sopravvento su Villa Arson in un’effusione di creatività sulle pareti, sui soffitti o sul pavimento. Un’atmosfera sonora e luci colorate supportano questa produzione punk e divertente. L’artista aggiunge una pretesa ecologica attraverso un forte rapporto con materiali poveri, leggeri e facilmente trasportabili. Come i bambini, crea “mostruosa” con cartone, cartapesta, a cui aggiunge lattice liquido e altri elementi. Il risultato è un universo improbabile, senza tempo, a volte tanto sinistro quanto divertente, ma che ci trasporta sempre nel favoloso regno dell’immaginazione. Tutto è di una bellezza claudicante e di una logica paralizzata quando le fantastiche creature vampirisent un quadro di François Boucher mentre, da una stanza all’altra, si apre un nuovo allestimento per un carnevale gigantesco.

Il mondo notturno di Monster Chetwynd è deliziosamente irriverente. Grimacingly light. Vi circolano con giubilo, incontriamo i nostri fantasmi, vaghiamo nel giardino delle delizie, ci divertiamo con questi progetti fai-da-te e ci diciamo che il mondo è fatto così: noi siamo estranei ad esso eppure ci viviamo. Queste creature ibride che ci osservano sono anche parte di noi stessi.

Monster Chetwynd (ex Spartacus ed ex Marvin Gaye Chetwynd) è nato nel 1973. Vive e lavora a Glasgow. È rappresentata dalle gallerie Sadie Coles HQ di Londra, Massimo de Carlo a Milano e Gregor Staiger a Zurigo.

Fino al 13 ottobre 2019

Monster Chetwynd, “Monster Rebellion”

Villa Arson, Nizza

Michel Gathier

Con una formazione letteraria, Michel Gathier ha sviluppato la passione per l’arte in tenera età, soprattutto durante i lunghi soggiorni all’estero. Ha contribuito alla rivista “...

Visualizza il profilo dell'autore

Più articoli di Arte contemporanea

PIÙ ARTICOLI PER TE

#NICE Due artisti, Simon Bérard e Tom Giampieri, investono "il castello", ovvero la vasta sala un tempo dedicata ad un generatore elettrico, in fondo al cortile dell'Espace à Vendre. Entrambi sono spinti da…
#NICE Confinarsi in un approccio illustrativo nonostante la varietà di approcci e forme che può assumere rimane il rischio di qualsiasi mostra tematica. Molto spesso le immagini e i generi sono giustapposti o…
#NICE Lungi dal limitarsi alla sua torre d'avorio, Ben ha sempre voluto riunire tutte le energie creative, le azioni e le performance in relazione al pubblico e ad altri artisti. A 83 anni…