#Ultimi Giorni: Haute Dentelle per l’Haute Couture

Vue de l'exposition Haute Dentelle

Vue de l'exposition Haute Dentelle

Vue de l'exposition Haute Dentelle, Robe Balenciaga

Vue de l'exposition Haute Dentelle

Vue de l'exposition Haute Dentelle

Vue de l'exposition Haute Dentelle

Vue de l'exposition Haute Dentelle

Trulli
Vue de l'exposition Haute Dentelle
Trulli
Vue de l'exposition Haute Dentelle
Trulli
Vue de l'exposition Haute Dentelle, Robe Balenciaga
Trulli
Vue de l'exposition Haute Dentelle
Trulli
Vue de l'exposition Haute Dentelle
Trulli
Vue de l'exposition Haute Dentelle
Trulli
Vue de l'exposition Haute Dentelle

#CALAIS Mentre la settimana della moda scoppierà presto nelle strade della capitale, poiché ogni angolo di strada si trasformerà in una vetrina, vi restano alcuni giorni per colmare le lacune di pizzo e diventare imbattibili nelle sue caratteristiche. La sua presenza nella moda è per lo meno fluttuante. Si trova in sovrabbondanza in alcuni anni o mimetizzato, quasi ricamato sotto l’impulso dell’evoluzione dei canoni estetici.

Fino al 6 gennaio, la Cité de la Dentelle et de la Mode propone una sontuosa mostra su quest’arte, questa tradizione secolare e il suo posto nel panorama della moda di tutto il mondo. Da Schiapparelli a Christian Dior, da Balenciaga a Martin Margiella. La scenografia di “Haute Dentelle” guarda in modo molto contemporaneo all’uso di questo materiale eccezionale, così familiare, anche quotidiano, eppure così poco conosciuto. La mostra mette in luce questi raffinati arabeschi di cotone che sono diventati sculture ambiziose, una fonte inesauribile di ispirazione che va ben oltre i confini della moda.

65 modelle da 14 case di moda di fama internazionale da Chanel a Valentino: la selezione delle creazioni sottolinea il rapporto tra case di moda e pizzo, nel tempo e nello stile e la scenografia dà ampio spazio a questa doppia creatività, questo dialogo che si instaura tra le due: casa di moda e casa del merletto. Offre inoltre, cosa rara, attraverso un gioco di screen saver (finestre senza vetro), la possibilità, per i visitatori, di avvicinarsi a pezzi del tutto eccezionali e di coglierne tutta la complessità sia nella forma che nell’apparente fragilità.

 

Pizzo alto

Città del merletto e della moda

135 Quai du Commerce

62100 Calais

 

 

Lili Tisseyre

Giornalista poi direttore di produzione, Lili Tisseyre ha diretto la creazione e la gestione editoriale dei primi contenuti web per i Real Tv show del gruppo Endemol nei primi anni 2000. Laureata i...

Visualizza il profilo dell'autore

Più articoli di Lifestyle

PIÙ ARTICOLI PER TE

#DENVER Se siete mai in Colorado, programmate una deviazione a Denver per scoprire "Dior: da Parigi al mondo", la prima retrospettiva di Dior negli Stati Uniti Il Denver Art Museum (DAM) presenta questa…
#PARIS Fino al 27 gennaio 2019, il Museo Yves Saint Laurent presenta, per questa prima mostra tematica temporanea, una cinquantina di modelli di haute couture ispirati all'India, alla Cina e al Giappone. I modelli…
Dalla morte del designer Azzedine Alaïa il 18 novembre 2017, l'omonima associazione si è organizzata per dare vita alla sua memoria e soprattutto alla sua casa, che ha sempre voluto essere viva e…